martedì 5 marzo 2013

Recensione: Tesori d’Oriente Crema corpo vellutante Orchidea della Cina

Tesori d’Oriente Crema corpo vellutante Orchidea della Cina
Un altro viaggio olfattivo con Tesori d’Oriente. Zaini in spalla ahem, tutti i nasi ai propri posti, si parte!

Prezzo: 5,00 euro circa in offerta Quantità: 300 ml
Rivenditori: Supermercati, negozi di prodotti per l’igiene della persona  e profumerie PAO: 12 mesi
Provenienza: Made in Italy Indicata per: Tutti i tipi di pelle
Periodo di prova: circa 7 settimane

Dal sito Tesori d’Oriente: Considerato da secoli un fiore afrodisiaco. L’orchidea della Cina è simbolo di raffinatezza, eleganza e passione. Questa soffice crema è l’ideale per proteggere quotidianamente la pelle e mantenerla idratata e vellutata.
Come la collega profumata al papavero del Tibet, anche questa crema corpo Tesori d’Oriente ha una bella confezione in alluminio nera con decori floreali, ideale da regalare, riutilizzare e… Differenziare! All’interno è contenuta una crema bianca, dalla consistenza burrosa e dal gradevole profumo delicato e floreale (come al solito, non ho idea se si tratti realmente dell’orchidea). A mio parere, la profumazione è troppo delicata per un prodotto che vuol fare di essa il proprio punto di forza: durante l’applicazione riuscivo a percepirla solo durante il massaggio, successivamente dovevo letteralmente appoggiare il naso alla pelle per captare l’odore. Non vi dico quante volte mi sono auto-baciata la gamba! Imbarazzato  Inoltre, su di me non durava che qualche decina di minuti; perlomeno la fragranza non si trasferisce sui vestiti.

Nonostante le apparenze, è una crema piuttosto asciutta: necessita di un bel massaggio per distribuirla ma asciuga rapidamente e senza ungere, lasciando la pelle morbida e vellutata. Mi è parsa discretamente efficace come emolliente per pelli normali: sospendendone l’uso la pelle rimaneva liscia per qualche giorno, prima di tornare alla normalità.

Tesori d’Oriente Crema corpo vellutante Orchidea della Cina
Tesori d'Oriente Crema corpo Vellutante Orchidea della Cina. Nell'angolo superiore sinistro potete ammirare (:D) il "coperchio" di plastica posto ad ulteriore protezione della crema.

Ho gradito maggiormente la Crema vellutante Papavero del Tibet della stessa marca per una questione di naso: Orchidea della Cina ha una fragranza troppo leggera ed evanescente in confronto, pare quasi di non trovarsi di fronte a due prodotti della stessa linea. Per dire: ho riutilizzato la latta della vecchia crema (mia madre la usa per conservare i bottoni! A bocca aperta) e ancora oggi, aprendola e annusando, vengo investita da un forte profumo. Con questa non è successo neppure al momento dell’apertura! Non so se sia una caratteristica di questo fiore (dubito, neppure il papavero ha un profumo stordente come quello della crema) o se magari sia una precauzione dato il presunto potere afrodisiaco dell’orchidea… ...boh!

Per il resto, invece, trovo che siano alla pari a causa della formula molto simile.
INCI: Aqua, Ethylhexyl Stearate, Glyceryl Stearate SE, Glycerin, Isopropyl Myristate, Cetearyl Alcohol, Parfum, Passiflora Incarnata Seed Oil, Tocopherol, Myristyl Myristate, Dimethicone, Cyclopentasiloxane, Sodium Polyacrylate, Xanthan Gum, BHT, Alcohol Denat., Phenoxyethanol, Imidazolidinyl Urea, Methylparaben, Isobutylparaben, Alpha-Isomethyl Ionone, Benzyl Salicylate, Butylphenyl Methylpropional, Hexyl Cinnamal, Hydroxyisohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde, Limonene.

8 commenti:

  1. La confezione è carinissima, ma concordo con te sul profumo. In un prodotto come questo si deve sentire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, e dire che col papavero c'erano riusciti alla grande. Resto comunque incuriosita dagli altri aromi della linea, speriamo che questo sia un caso isolato.

      Elimina
  2. io la compresrei solo per la scatolina!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh, è il motivo che mi ha spinto all'acquisto della prima crema, quella al papavero! :D

      Elimina
  3. Queste creme non hanno un'idratazione prolungata e profonda ma di solito le profumazioni sono favolose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io trovo che, per pelli normali, siano buoni idratanti (perlomeno le due che ho utilizzato).

      Elimina
  4. Io avevo il bagnoschiuma all'orchidea, e anche quello aveva il medesimo problema: si sentiva l'odore giusto mentre si riempiva la vasca, una volta immersa svaniva. ç_ç
    Una profumazione che mi piaceva parecchio era il muschio bianco! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo proverò, grazie del suggerimento! Io non faccio tanto caso ai profumi dei bagnoschiuma, ma apprezzo quelli Nivea: riesco a sentirli sia durante la doccia, sia sulla pelle asciutta. Happy Time è il mio preferito.

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...